Il disturbo da gioco d’azzardo nel DSM-5

gioco azzardo DSM-5

Il DSM-5 ha portato alcune novità nella diagnostica della dipendenza da gioco d’azzardo, vediamo la definizione del famoso manuale psichiatrico.

Il gioco d’azzardo patologico è riconosciuto come un disturbo psichiatrico.
Come tale è trattato dal DSM ovvero il Manuale Diagnostico Statistico dell’Associazione Psichiatrica Americana (APA) che ne definisce i criteri diagnostici.
Nel 2013 ci sono state importanti novità poiché il celebre manuale è stato ripubblicato nella sua 5° versione denominata appunto DSM-5 che va ad aggiornare la precedente versione (DSM IV TR) che era del 2000.
Per quanto riguarda il gioco d’azzardo patologico le differenziazioni sono state sensibili.
Innazi tutto è cambiata la definizione della patologia che è passata da Gioco d’Azzardo Patologico a Disturbo da Gioco d’Azzardo. Il cambiamento nel nome deriva dall’avvicinamento del gioco patologico agli altri disturbi di tipo dipendente che vengono tutti accomunati. Questo perché le ricerche mediche più recenti hanno mostrato come non solo i comportamenti ma anche i dati più neurologici e di neuroimaging siano simili.
Il numero di criteri diagnostici da diagnosticare sono passati da 5 a 4, il lasso temporare in cui i criteri devono presentarsi insieme è portato a 12 mesi.
La gravità è considerata sulla quantità comulativa dei punti diagnostici ottemperati, si va da una soglia lieve dai 4 a 5 punti, a media da 6 a 7 per arrivare a grave da 8 a 9 punti.

 

Definizione del DSM 5 del Disturbo da Gioco d’Azzardo

A. Persistente e ricorrente comportamento di gioco d’azzardo maladattivo che conduce a compromissione o disagio clinici, come indicato da quattro (o più) dei seguenti criteri in un periodo di 12 mesi:

1. Bisogni di giocare d’azzardo con quantità crescenti di denaro al fine di ottenere la desiderata
eccitazione.
2. È irrequieto o irritabile quando si tenta di ridurre o interrompere il gioco d’azzardo.
3. Ha compiuto sforzi ripetuti senza successo per controllare, ridurre, o interrompere il gioco d’azzardo.
4. È spesso preoccupato dal gioco (ad esempio, ha pensieri sulle passate esperienze di gioco, pensieri su modi
per ottenere denaro con cui continuare a giocare).
5. Spesso scommette quando si sente angosciato (ad esempio, inerme, colpevole, ansioso, depresso).
6. Dopo aver perso soldi al gioco, spesso torna un altro giorno per ottenere la rivincita.
7. Mente per nascondere l’entità del coinvolgimento con il gioco d’azzardo.
8. Ha messo a repentaglio o perso una relazione significativa, il lavoro, o opportunità di istruzione o di carriera
a causa del gioco d’azzardo.
9. Si appoggia agli altri per trovare denaro per alleviare situazioni finanziarie difficili provocate dal gioco d’azzardo.

B. Il comportamento di gioco d’azzardo non è meglio spiegato da un episodio maniacale.
Specificare se:
Episodico: criteri diagnostici riscontrati in momenti precisi […].
Persistente: i sintomi si presentano continuati, anche per diversi anni.
Specificare se:
in prima remissione: dopo che i criteri per il disturbo sono stati precedentemente riconosciuti, nessuno dei criteri per il disturbo è ricomparso negli ultimi 3 mesi ma prima di 12 mesi.
in remissione sostenuta: dopo che i criteri per il disturbo sono stati precedentemente riconosciuti, nessuno dei criteri per il disturbo è ricomparso negli ultimi 12 mesi o più tempo.
Specificare la gravità attuale:
Lieve: 4-5 criteri soddisfatti.
Moderata: 6-7 criteri soddisfatti.
Grave: 8-9 criteri soddisfatti.

Commenta

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Centro San Nicola

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Hai bisogno di aiuto?

Se pensi di avere bisogno di aiuto, per te o per un familiare, contattaci e ti aiuteremo.

Il/la sottoscritto/a dichiara di aver acquisito le informazioni contenute nella informativa ai sensi dell’art. 13 d.lgs. n. 196/2003, e di prestare il consenso ai sensi dell’art. 23 d.lgs. n. 196/2003 per il trattamento dei propri dati personali per le finalità di cui all’informativa.


Captcha

1 + 9 =